Sport

Prima sconfitta per il Ciatt Prato, che rimane al terzo posto dopo il ko nello scontro diretto con Sudtirol

Prima sconfitta per il Ciatt Prato, che rimane al terzo posto dopo il ko nello scontro diretto con Sudtirol
Sport Prato, 05 Dicembre 2022 ore 14:59

Prima sconfitta in serie A1 femminile di tennistavolo per il Ciatt Prato. Le ragazze di coach Vermiglio, nell'ultima gara della sesta giornata, sono state battute per 4-2 sul campo di casa dal Tennistavolo Südtirol vendendo cara la pelle. Fino all’ultima partita, infatti, la formazione pratese ha cullato la speranza di poter agguantare il pareggio, dovendo arrendersi solo nel finale alla forza della squadra ospite, che con questo successo ha raggiunto al comando le campionesse d'Italia della Brunetti Castel Goffredo. Il Ciatt Prato, al contrario, rimane comunque in terza posizione, a questo punto in solitaria, a quota 5 punti.

Ma andiamo con ordine. Nel primo incontro Wenling Tan Monfardini si è subito scontrata con la più forte giocatrice di Sudtirol, Margaryta Pesotska, e, dopo aver vinto il primo set, ha dovuto cedere per 3-1 di fronte alla forza dell’avversaria (11-8, 8-11, 3-11, 4-11).

In assenza di Chiara Colantoni, impegnata come responsabile della Commissione Atleti della ETTU al Summit ITTF di Amman, in Giordania, ha poi fatto il suo esordio in maglia pratese Arianna Barani, che però nulla ha potuto contro Debora Vivarelli, cedendo per 3-0 nel secondo match (9-11, 5-11, 6-11).

Sullo 0-2 è iniziata la rimonta del Ciatt. Nella sfida tutta mancina fra Nicoleta Stefanova e Szandra Pergel la portacolori del Ciatt, al termine di una vera battaglia sportiva, è riuscita ad imporsi per 3-2 (11-9, 6-11, 11-5, 9-11, 11-9) regalando il primo punto ai pratesi.

Molto combattuto anche l’incontro fra Wenling Tan Monfardini e Debora Vivarelli, che si è concluso con la vittoria per 3-2 (7-11, 11-5, 11-6, 4-11, 11-7) dell’atleta di casa e ha riportato la partita in perfetto equilibrio sul 2-2.

A ridare slancio alle altoatesine ci ha pensato ancora Pesotska, che dopo aver ceduto il primo set è riuscita ad imporsi per 3-1 su Stefanova.

Col risultato sul 3-2 in favore di Sudtirol è andato in scena il match decisivo fra Arianna Barani e Szandra Pergel la giocatrice del Ciatt ha lottato come una leonessa, ma alla fine è stata sconfitta per 3-2 (1-11, 12-10, 6-11, 11-8, 8-11) da Pergel, che ha regalato il punto della vittoria alle altoatesine.

“Purtroppo il livello tecnico altissimo del campionato quest'anno non consente il minimo errore quando si affrontano partite importanti come quella di ieri. Il Südtirol è certamente una formazione che sta nelle prime tre del campionato, ma possiamo dire di non essere molto distanti da loro – commenta il tecnico del Ciatt Prato, Alberto Vermiglio -. La nostra squadra è molto compatta ed omogenea. Non disponiamo di una ‘top player’ assoluta, ma tutte le nostre giocatrici sono in grado di portare a casa punti e comunque in grado di impensierire qualsiasi avversaria. Ora cercheremo di mantenere il vantaggio sul Norbello, che affronteremo tra due settimane”.

In classifica comandano la Brunetti Castel Goffredo e il TT Südtirol a quota 7, seguite dalla Polisportiva Bagnolese Panino Lab a 6, dal Ciatt Prato a 5, dal Tennistavolo Norbello a 4, dal Quattro Mori Cagliari a 3 e dal Muravera Tennistavolo a zero. (Bagnolese, TT Südtirol, Quattro Mori e Muravera hanno una partita in meno e Castel Goffredo, Ciatt e Norbello due in meno).

Seguici sui nostri canali