Iniziative

"Dona un albero": il fumetto "Città sottovuoto" in omaggio alle neomamme e ai piccoli pazienti del Santo Stefano

A dicembre e gennaio copie in omaggio ai pazienti del Santo Stefano

"Dona un albero": il fumetto "Città sottovuoto" in omaggio alle neomamme e ai piccoli pazienti del Santo Stefano
Iniziative Prato, 01 Dicembre 2022 ore 12:40

Il fumetto "Città sottovuoto" dedicato alla forestazione di Prato verrà regalato nei mesi di dicembre e gennaio a tutte le neomamme ricoverate in Ostetricia e alle giovani e ai giovani pazienti ricoverati nel reparto di pediatria dell’Ospedale Santo Stefano di Prato.

Obiettivo: sensibilizzare le persone verso la forestazione della città in un momento particolare, nel quale la donazione di un albero può rappresentare un gesto significativo per sé o per i propri cari e per le generazioni future.

"Città sottovuoto" è una storia a fumetti, ideata e realizzata dal fumettista pratese Niccolò Storai nell'ambito del progetto europeo Prato Urban Jungle. Il fumetto è stato pensato per veicolare in modo giocoso e accattivante ai giovani i principi ecologici, la filosofia che sta alla base delle azioni della transizione ecologica, della forestazione urbana, della necessità di assumere uno stile di vita più green.

Il primo omaggio simbolico è stato dato stamani ad alcune neomamme ospitate dall’Ospedale Santo Stefano da parte di: Assessore all’Ambiente, Valerio Barberis, Presidente della Fondazione AMI, Claudio Sarti, Direttrice Sanitaria del Presidio Ospedaliero, Sara Melani, Direttore del reparto di pediatria, Pier Luigi Vasarri ed Elisa Scatena, Direttrice facente funzione del reparto di ostetricia.

L’impegno per la forestazione del Comune di Prato è per il bene di tutti, ma soprattutto per le nuove generazioni – spiega l’Assessore Valerio Barberis – perché senza un cambio di rotta il mondo "soffocherà" nei prossimi anni, per colpa dell'inquinamento prodotto proprio da noi che lo abitiamo. Ma per far rinascere il pianeta, come una pianta dal seme, c’è bisogno di cambiare abitudini, diminuendo i consumi energetici, e di piantare alberi. Per questa seconda azione, il Comune di Prato chiama a raccolta tutti, cittadini, associazioni, scuole e imprese. Prato Forest City è il progetto che permette a chiunque non solo di piantare un albero ma di partecipare in modo attivo alla costruzione di una comunità locale più verde e inclusiva”.

“Ringrazio vivamente il Comune di Prato per questo importante gesto verso i giovani e le famiglie ricoverate presso il Santo Stefano -  sottolinea Sara Melani, Direttrice del Presidio Ospedaliero. E’ un ulteriore elemento che si aggiunge al percorso intrapreso negli ultimi anni da questa Direzione per l’ implementazione di aree verdi anche nel nostro Ospedale, in linea con le politiche Comunali in termini di verde e salute.”

“Le condizioni ambientali rappresentano un fattore importante per lo stato di salute di un individuo e di una comunità. Sono punti di partenza per la prevenzione e la promozione di uno stile di vita salutare di tutta la famiglia -  sottolinea Claudio Sarti, Presidente della Fondazione AMI Prato. L’intento della Fondazione è di contribuire attivamente a ridurre l’esposizione delle famiglie ai fattori di rischio per la salute anche attraverso l’attenzione alla natura”

Seguici sui nostri canali