Economia

Crisi del Governo, anche le imprese pratesi preoccupate

Stefano Bonfanti, Presidente Confesercenti di Prato: “Le nostre imprese disorientate e preoccupate. Totale irresponsabilità proprio nel momento in cui il Paese ha più bisogno di stabilità”.

Crisi del Governo, anche le imprese pratesi preoccupate
Economia Prato, 18 Luglio 2022 ore 10:45

“Mi unisco all’appello di quanti auspicano che la crisi possa essere superata e il premier Draghi possa giungere alla conclusione della legislatura. Siamo preoccupati per le conseguenze che il ritorno anticipato alle urne potrebbe generare”. Così Stefano Bonfanti, Presidente Confesercenti Prato, in merito alla crisi di Governo, che continua: “Stiamo attraversando un periodo difficilissimo: una pandemia di cui non ci si riesce a liberare, una guerra alle porte dell’Europa, criticità evidenti sul fronte dei prezzi dell’energia e delle materie prime. E, poi, la sfida del Pnrr, da cui dipende il destino e il futuro dell’Italia, con fondi che questa crisi mette a rischio. Abbiamo bisogno di una figura di garanzia come l’ex Bce, e lo dimostra quanto ha fatto nei mesi a Palazzo Chigi. La rottura nella maggioranza di Governo non serve a nessuno ma rischia di avere per cittadini e imprese un impatto drammatico. Ne vale la pena? Le forze politiche abbiano la responsabilità, la serietà, la coerenza di capire che c’è una sola via percorribile per evitare una deriva pericolosissima ed è quella di sostenere ancora Draghi. Bene ha fatto il presidente Mattarella a non accettarne le dimissioni. Chi cerca di negare questa situazione è lontanissimo dalla realtà. In questi 2 giorni ho ricevuto molte telefonate dai i membri del gruppo dirigente della Confesercenti di Prato la sensazione comune a tutti è quella di grande preoccupazione e sconcerto per questa incomprensibile crisi di Governo. Siamo sconcertati che da un lato vi sia un mondo economico che da due anni sta lavorando a testa bassa, facendo sacrifici immensi con impegni immensi, con un senso di responsabilità enorme, e dall’altra parte assistiamo a queste cose. Non ce lo meritiamo. Non se lo merita il mondo economico. Chi oggi fa l’imprenditore - conclude Bonfanti - fa proprio una impresa, perché di fronte a tutto quello che accade, uno non dovrebbe avere l’entusiasmo, la volontà di portare avanti iniziative e di produrre reddito da distribuire. Questa crisi di governo non aiuta ma è molto pericolosa per le nostre imprese ed in genere per il mondo economico del nostro paese. La Confesercenti di Prato si augura ed io ovviamente con essa che la politica trovi le soluzioni più idonee per arrivare a fine legislatura con un governo autorevole ed un premier stimato da tutta l'Europa che ovviamente ha un nome e cognome Mario Draghi”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter