Cultura
Storia di Prato

Ruggero Nuti, padre dell'Archivio Storico Pratese

Grazie alle sue ricerche l'Archivio si è arricchito

Ruggero Nuti, padre dell'Archivio Storico Pratese
Cultura Prato, 22 Ottobre 2022 ore 13:02

Ruggero Nuti ha contribuito al riordino dell'Archivio municipale

Il 22 ottobre del 1960 nasceva a Prato Ruggero Nuti e se tanto sappiamo della storia pratese lo dobbiamo a questo insigne cittadino. Di umili origini, studiò fino a conseguire la licenza tecnica e, in seguito, da autodidatta coltivò gli studi storici e topografici. Collaborò con il settimanale “L’amico del popolo”. Partecipò alla Prima Guerra Mondiale e nel 1915, dopo grave ferimento, fu assegnato agli uffici amministrativi del suo reggimento a Firenze e successivamente a Prato, negli uffici comunali. Dal 1922 in poi riordinò le carte dell’archivio storico municipale, assumendo l’amministrazione e la redazione della rivista Archivio Storico Pratese. Su tale rivista pubblicò l’inventario dell’Archivio antico del Comune di Prato, studi stampati in un libro del 1939. Altre sue fondamentali ricerche furono quelle sulle famiglie storiche pratesi e sulla topografia medievale dell’area urbana. Scrisse per importanti quotidiani come La Nazione. Del 1947 la sua opera più rilevante: l’edizione degli Statuti dell’Arte della lana di Prato, in collaborazione con il paleografo Renato Piattoli. Morì a Prato, il 3 dicembre del 1956.

Seguici sui nostri canali