Cultura
Prato

Il Teatro Borsi attraversa un momento di seria difficoltà: al via una raccolta fondi

E' stata proposta una donazione di 20 euro a testa per salvare la prossima stagione 2022/23, fortemente in dubbio.

Il Teatro Borsi attraversa un momento di seria difficoltà: al via una raccolta fondi
Cultura Prato, 07 Agosto 2022 ore 15:04

Nessuno vuole paragonare il Borsi al Metastasio o al Politeama, i due grandi e storici Teatri di Prato. Il teatro Borsi è stato però per decenni uno dei cinema della città e nei prossimi decenni potrebbe essere uno dei Teatri della città.

Oggi l'istituzione culturale sta vivendo un momento di difficoltà: il crollo delle presenze nel mese di maggio hanno creato una situazione di sofferenza tanto da essere in forte dubbio anche la Stagione del prossimo anno.

Il Teatro Borsi è un teatro privato che non gode di contributi pubblici fissi, dipende unicamente dagli incassi del botteghino.

Al via la raccolta fondi

Sostenere un teatro, qualunque sia, significa proteggere un bene della città. Un teatro non è il superfluo, ma un occasione di incontro, di intrattenimento e di scambio fra persone.

Il teatro Borsi è un bene dei pratesi e appartiene alla Città. Un Teatro è un elemento di civiltà e di ricchezza culturale e anche economica di tutta Prato.

Dalla direzione del teatro viene così chiesto di sostenere il Borsi con una donazione di 20 euro a testa necessari per continuare a proporre la cultura dello stare insieme.

Come donare

Per donare basta un clik: www.teatroborsi.it/donazione. Oppure con Bonifico l'IBAN IT 92 U 05034 21565 00000000 2048 intestato ad Aps Pratoteatro. Nella causale scrivi "Donazione a favore del Teatro Borsi di Prato

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter