Cultura
Storia di Prato

Gaetano Magnolfi, tra i grandi della storia pratese

Diede il via alla prima filiale pratese della Cassa di risparmio di Firenze

Gaetano Magnolfi, tra i grandi della storia pratese
Cultura Prato, 12 Novembre 2022 ore 14:03

Fu direttore delle regie scuole di carità

Nasceva a Prato, il 12 novembre del 1786, il grande imprenditore e filantropo pratese Gaetano Magnolfi. Ebbe lezioni di ingegneria e architettura e fu tra i più accesi sostenitori della costruzione della linea ferroviaria tra Firenze e Pistoia, con tratto passante per Prato. La sua passione per la tecnica lo portò a fondare l'Orfanotrofio tecnologico della Pietà, che formò moti artigiani come legnaioli, fabbri e tessitori. Il carattere innovativo di questa scuola fu discusso e indicato a modello nel terzo Congresso degli scienziati del 1841, a Firenze. Nel 1829 ottenne il lasciapassare per la realizzazione a Prato di una banca affiliata alla Cassa di risparmio di Firenze, trasformatasi poi nel tempo nella Cassa di risparmio di Prato. Nel 1833 l'Assemblea municipale gli affidò la direzione delle regie scuole di carità, istituite nel 1816 e comunemente dette scuole di S. Caterina. Francesco De Sanctis, ministro della Pubblica Istruzione e famoso critico letterario, propose a Vittorio Emanuele II di insignire il Magnolfi della croce di cavaliere dell'Ordine dei Ss. Maurizio e Lazzaro. Assegnazione avvenuta nel settembre del 1861. Il comune di Prato ha dedicato a questo illustre cittadino una via ed una statua posta in Piazza della Pietà. Morì a Prato il 14 settembre del 1867.

Seguici sui nostri canali