Cultura

“Dell'arte contagiosa”, un evento sul Purgatorio alla Pieve di San Giovanni Decollato

Appuntamento domani, venerdì 29 luglio ore 21,15 con il Canto XXI del Purgatorio, dove sono punite le anime degli avari e prodighi.

“Dell'arte contagiosa”, un evento sul Purgatorio alla Pieve di San Giovanni Decollato
Cultura Montemurlo, 28 Luglio 2022 ore 13:40

Dopo il viaggio nell'inferno dantesco, domani, venerdì 28 luglio ore 21,15 alla Pieve di San Giovanni Decollato alla Rocca (piazza Castello- Montemurlo) riparte il progetto Dell'Arte Contagiosa, questa volta dedicato al Purgatorio. Una serata dedicata al Canto XXI del Purgatorio dantesco, raccontando la storia di Dante, l’origine e lo sviluppo della Commedia, il percorso umano e artistico del grande poeta, il Medioevo, l’arte medievale.

Il Canto XXI del Purgatorio è ambientato nella quinta Cornice del secondo regno ultraterreno. Qui sono punite le anime degli avari e dei prodighi, rappresentate in questo contesto da Stazio, poeta latino che ha appena cessato di scontare la sua pena ed è pronto per ascendere al Paradiso. Inoltre proprio l’incontro con Stazio permette a Dante di cominciare un lungo discorso intorno alla poesia che, cominciato proprio nel Canto XXI del Purgatorio, proseguirà fino all’ingresso nel Paradiso Terrestre: a partire da questo momento, tutte le anime incontrate saranno poeti.

«Una bella serata per avvicinarsi al mondo di Dante, per leggere o rileggere la Divina Commedia nel suggestivo contesto della Pieve di San Giovanni Decollato - spiega l'assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero – Una performance artistica coinvolgente che consentirà a tutti di conoscere meglio e amare il Sommo Poeta»

Tanti spettacoli (ognuno dedicato a un Canto diverso), nelle terre di Dante (sono 22 i Comuni toscani toccati dall'iniziativa) tra chiese, castelli, centri storici e palazzi medievali, sulle orme del grande poeta e del suo straordinario viaggio nell'aldilà. Ogni appuntamento è una performance, un racconto, un’interpretazione artistica, un monologo spiegato e teatralizzato, per conoscere e amare Dante, non solo attraverso la performance teatrale ma anche attraverso la mostra iconografica dedicata dedicata al Poema dantesco che sarà possibile visitare nei locali annessi alla pieve a cura di Arte in scena. L'ingresso alla serata è gratuito.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter