Cronaca

Viene beccato a rubare, offese e minacce agli agenti

Arrestato dalla Polizia di Stato.

Viene beccato a rubare, offese e minacce agli agenti
Cronaca Prato, 06 Luglio 2022 ore 13:22

La Polizia di Stato di Prato nella serata di ieri 5 luglio ha arrestato un cittadino nordafricano per il reato di furto aggravato in danno di un’autovettura in sosta nella zona Soccorso.

In particolare intorno alle 20.00 richiedeva l’intervento della Volante un passante che aveva notato un soggetto intento a rovistare all’interno di un’autovettura parcheggiata, il cui finestrino anteriore risultava infranto.

All’arrivo degli Agenti, il soggetto corrispondente alle descrizioni fornite si trovava ancora nei pressi dell’automobile, ricoperto di vetro e, nelle sue vicinanze, veniva trovato anche un tombino usato presumibilmente per infrangere il finestrino.

L’uomo veniva dunque identificato per un cittadino marocchino di 33 anni, senza fissa dimora e sprovvisto di titolo di soggiorno, con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, nonché in materia di immigrazione.

Sottoposto a perquisizione, proferiva insulti e minacce di morte nei confronti degli Agenti, in presenza di diverse persone presenti nelle vicinanze. Per i fatti appena esposti, il trentatreenne è stato tratto in arresto per il reato di furto aggravato e denunciato per i reati di oltraggio, minaccia e resistenza a P.U, in attesa del giudizio per direttissima che si svolgerà nella giornata odierna.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter