Cronaca
Montemurlo

Tra dubbi e rabbia per l’incidente sul lavoro

"Venerdì scorso, 24 giugno, un operaio ha perso tre falangi della mano nella "lupa" in una filatura a cardato a Montemurlo“

Cronaca Montemurlo, 03 Luglio 2022 ore 13:05

"Venerdì scorso, 24 giugno, un operaio ha perso tre falangi della mano nella "lupa" in una filatura a cardato a Montemurlo. Sembrerebbero stati rimossi i dispositivi di sicurezza del macchinario, come già occorso in altre tragedie appena un anno fa. Ora, ci sembra necessario anzitutto esprimere solidarietà al giovane operaio. L'altra questione è politica. Esiste una narrazione, quella dei 2 distretti paralleli, di un distretto dove vige lo sfruttamento più assoluto, l'insicurezza totale, il lavoro a nero e un altro distretto, il distretto della qualità del lavoro, del benessere. E' una narrazione che non regge perché crea una divisione su base nazionale e non centra il cuore del problema. Il problema è sistemico, è il sistema di produzione globale della moda e del tessile. E' quel sistema di produzione che impone ritmi altissimi, che impone il non rispetto delle più basilari norme di sicurezza e che scarica sempre sui lavoratori i costi, gli infortuni e le tragedie. In questo senso dobbiamo inchiodare la politica e i sindacati concertativi alle proprie responsabilità. Politica e sindacati concertativi che hanno delegato completamente al mercato ogni questione produttiva e di pianificazione industriale, ogni aspetto di organizzazione del lavoro. I tavoli o i protocolli sulla sicurezza rimangono lettere vuote se non si ha capacità di intervento reale nel mondo del lavoro. Gli esempi della ex-GKN e quello recente del Cartonificio Fiorentino, o anche gli scioperi nel pratese del comparto grucce e nel pronto moda insegnano e tracciano la via. La sicurezza non si può delegare, ma la si costruisce con la militanza e con la lotta."

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter