Cronaca
al caporalato

Su sette operai, cinque erano clandestini. Arrestato imprenditore cinese

Comminate multe per oltre 20mila euro.

Su sette operai, cinque erano clandestini. Arrestato imprenditore cinese
Cronaca Prato, 14 Luglio 2022 ore 12:49

Un cittadino cinese di di 46 anni è stato arrestato ieri e 5 suoi connazionali denunciati in stato di libertà. Si tratta del risultato di un’operazione condotta ieri mattina dai Carabinieri della Stazione di Iolo di Prato che hanno operato con il Nucleo Carabinieri del Lavoro di Prato e con il personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro della Toscana a seguito di controlli eseguiti nell’ambito della campagna di vigilanza speciale “ALT CAPORALATO”.

L’esito dell’accertamento eseguito presso un’azienda tessile sita in via Di Casale ha fatto emergere che fra i sette operai impiegati nelle lavorazioni ben 5 (oltre il 70% della forza lavoro) erano clandestini illegalmente presenti sul territorio italiano. Emerse inoltre irregolarità in materia di sicurezza del lavoro per le quali sono state comminate sanzioni per complessivi 20.500 euro.

Sospesa l’attività lavorativa e denunciati i 5 irregolari per ingresso illegale sul territorio nazionale. L’arrestato, per il quale il P.M. di turno presso la Procura ha disposto gli arresti domiciliari, verrà giudicato con rito per direttissima.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter