Cronaca

Seduta straordinaria del Consiglio comunale sulle condizioni del tribunale di Prato

Mazzetti (FI): "Le carenze strutturali e di organico del Tribunale di Prato lo rendono inadeguato alle esigenze della terza città dell’Italia centrale".

Seduta straordinaria del Consiglio comunale sulle condizioni del tribunale di Prato
Cronaca Prato, 07 Luglio 2022 ore 11:11

Sì terrà oggi alle 15 in prima convocazione (alle 16 in seconda convocazione) la seduta straordinaria del Consiglio comunale di Prato. All'ordine del giorno le condizioni strutturali del tribunale pratese.

Sull'argomento è intervenuta anche la deputata di Forza Italia, Erica Mazzetti. Ringrazio il Comune di Prato per aver previsto un Consiglio comunale straordinario sulle problematiche del Tribunale di Prato e le possibili soluzioni. Ringrazio per l’invito anche se non potrò partecipare a causa degli impegni d’Aula>, ha spiegato in una nota.
Per poi aggiungere. "Le carenze strutturali e di organico del Tribunale di Prato lo rendono inadeguato alle esigenze della terza città dell’Italia centrale, con uno dei distretti produttivi più importanti d’Europa. Nell’ultima visita al Tribunale ho constatato una situazione pessima e in continuo deterioramento. La struttura, di proprietà del Comune e in locazione al Ministero, è in molti punti fatiscente - ha evidenziato ancora Mazzetti - Come noto, il Tribunale è in pesante sottorganico, con punte del 40%. Il circolo vizioso di scarso organico e carichi di lavoro insostenibili lo hanno reso, inoltre, poco attrattivo per dipendenti e personale, i quali, molto spesso, pur assegnati a Prato, decidono di andare altrove. Come intervento a medio termine, bisogna rendere la struttura sicura, salubre, confortevole, adatta alle funzioni che è chiamata a svolgere, nell’interesse dei cittadini e dei lavoratori. Sul lungo periodo, dobbiamo renderci conto che per i bisogni di Prato e Provincia occorre una struttura apposita; per questo, sarebbe stato opportuno sfruttare i fondi del Pnrr e partecipare al bando per il “parco della giustizia”, sulla scorta di quanto fatto dal Comune di Bari. Ho informato della situazione il Sottosegretario alla Giustizia, Francesco Paolo Sisto, con cui ho un dialogo costante: l’ho invitato a Prato nel mese di settembre perché possa personalmente rendersi conto della gravità della situazione e individuare possibili rimedi”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter