Cronaca
Prato

Giovane rapinato mentre rincasa, Ovattoni: "Prato è diventata una città fuori controllo"

La consigliera interviene dopo la rapina avvenuta alcune sere fa nel quartiere di San Paolo ai danni di un ventiquattrenne.

Giovane rapinato mentre rincasa, Ovattoni: "Prato è diventata una città fuori controllo"
Cronaca Prato, 16 Agosto 2022 ore 16:33

Giovane rapinato mentre rincasa, Ovattoni:"Prato è diventata una città fuori controllo"

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa della consigliera comunale di opposizione Patrizia Ovattoni.

"La rapina avvenuta alcune sere fa nel quartiere di San Paolo ai danni di un ventiquattrenne conferma, ancora una volta, la grave situazione in cui versa la nostra città in tema di sicurezza - commenta la consigliera d'opposizione Patrizia Ovattoni.

Nonostante vengano poste continuamente rassicurazioni in merito al contrasto della criminalità - prosegue l'esponente politica - di fatto abbiamo, come confermano i ripetuti reati consumati, una delinquenza che avanza senza sosta.

Ci vogliono più controlli per la prevenzione e repressione dei reati - sottolinea Ovattoni. E in questo caso anche il comune deve fare la sua parte per fronteggiare una situazione che è diventata una vera e propria emergenza.

Bisogna cominciare ad impiegare la Polizia Municipale per il contrasto della criminalità anziché dedicarla quasi esclusivamente al rispetto delle norme del Codice della Strada - afferma la consigliera. Qui c'è un allarme sociale e quindi l'impiego di tutte le forze disponibili sul territorio è indispensabile.

In comune ho già presentato un'interpellanza per la costituzione di un nucleo della Polizia Municipale che si occupi esclusivamente del contrasto della delinquenza come è stato fatto in molti altri comuni toscani e d'Italia. Adesso questo atto, vista l'attuale situazione, deve avere la priorità assoluta e quindi necessita discuterlo non appena riprenderanno le attività del consiglio comunale - conclude la nota di Patrizia Ovattoni".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter