Cronaca

Alla vista dei carabinieri ingoia gli ovuli, fermato

Alla vista dei carabinieri ingoia gli ovuli, fermato
Cronaca Prato, 14 Ottobre 2022 ore 16:40

Continua la lotta serrata dei Carabinieri all’uso di sostanze stupefacenti a Prato, ed è cosi che ieri i militari hanno fermato un cittadino nigeriano di 23 anni il quale poco prima in via Baldinucci è stato notato per un atteggiamento sospetto e al momento in cui si sono avvicinati i carabinieri ha ingerito qualcosa per poi scappare.
L’uomo è stato inseguito e bloccato poco dopo, immediatamente trasportato presso l’Ospedale di Prato per una ecografia all’addome, veniva accertata la presenza nello stomaco di numerosi involucri.

Involucri che una volta espulsi è stato accertato che trattavasi di ben 12 dosi di eroina, a quel punto è stato arrestato e trattenuto presse le camere di sicurezza in attesa del processo, previsto per questa mattina.

Questa modalità di trasporto dello stupefacente si è dimostrata assai pericolosa e letale in alcuni casi, in quanto non di rado gli ovuli ingeriti a contatto con i succhi gastrici si rompono causando la morte dell’ovulatore.

Seguici sui nostri canali