Attualità

Palla Grossa, i Verdi di San Marco sognano il riscatto “Vogliamo vincere nel nome di Gaddo”

Palla Grossa, i Verdi di San Marco sognano il riscatto  “Vogliamo vincere nel nome di Gaddo”
Attualità Prato, 09 Settembre 2022 ore 10:02

Nel nome di Gaddo. I Verdi di San Marco si preparano al debutto nell’edizione 2022 della Palla Grossa con l’obiettivo di onorare nel migliore dei modi il loro ex compagno, Gaddo Giusti, prematuramente scomparso lo scorso agosto. L’edizione di quest’anno della Palla Grossa sarà proprio intitolata all’ex calciante dei Verdi, ma il quartiere del presidente Maurizio Mencancini vorrebbe fare qualcosa di più e conquistare l’ambito titolo da potere dedicare proprio a Gaddo. Per farlo la squadra si sta allenando da mesi sotto la guida attenta del tecnico Guido Villani. “Abbiamo qualche defezione fra infortuni e indisponibili, tra l’altro alcune davvero importanti – spiega il presidente Mencancini -. I numeri per scendere in campo nell’arena comunque ci sono e non vogliamo crearci alibi. L’obiettivo resta quello di sempre: vincere. Anzi, la soddisfazione sarebbe maggiore se riuscissimo a farlo nonostante le assenze”.

La posta in palio per i Verdi, tra l’altro è doppia: la semifinale di domenica 11 settembre, alle ore 21, mette il quartiere di San Marco contro i rivali storici dei Rossi di Santa Trinita. Proprio la squadra che ha vinto le ultime due edizioni della Palla Grossa battendo in finale in entrambe le circostanze i Verdi. “C’è grande voglia di rivincita – prosegue Mencancini -. Sono due anni che per un motivo o per un altro perdiamo la finale. C’è ancora rammarico per la rimonta subita nella finale dell’anno scorso, quando abbiamo letteralmente buttato via il titolo. Comunque bisogna fare i complimenti ai Rossi che sono stati bravi a crederci fino in fondo, anche quando la partita per loro sembrava ormai quasi persa. Quest’anno mi aspetto una partita diversa rispetto al passato: noi siamo sempre stati la squadra con la battuta più pesante, quest’anno col cambio di alcuni elementi probabilmente avremo più agilità. Sarà poi il campo a stabilire chi è più forte”.

I Verdi fanno anche il punto sul rilancio complessivo della Palla Grossa che da quest’anno viene organizzata da Music Staff. “Quest’anno chi la sta organizzando si sta muovendo bene – conclude il presidente del quartiere di San Marco -. A Prato finalmente tutti sanno che si gioca la Palla Grossa, la campagna di comunicazione sta funzionando e l’organizzatore ci sta credendo. La risposta del pubblico già c’è stata e ci auguriamo di vedere gli spalti pieni nell’arena di piazza del Mercato Nuovo. In fondo la Palla Grossa è una tradizione storica della città che deve essere portata avanti con convinzione. E noi scendiamo in campo nell’arena per divertirci e fare divertire il pubblico”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter