Altro

Premio a Nicola Rignanese per il suo impegno nelle opere di registi esordienti

Torna a Poggio a Caiano (Po), CineAtelier, la rassegna dedicata al cinema d’autore in territori decentrati.

Premio a Nicola Rignanese per il suo impegno nelle opere di registi esordienti
Altro Poggio e Caiano, 14 Novembre 2022 ore 14:03

Al Cinema Ambra di Poggio a Caiano (Prato) il 19-20 novembre avrà luogo una nuova edizione di CineAtelier, rassegna di opere prime e seconde, che va a coinvolgere territori decentrati, con un programma di proiezioni, premiazioni e scambi tra gli autori e gli studenti dedicati alla formazione di chi vuole fare cinema. L’edizione punterà quest’anno agli incontri con i ragazzi della scuola Media Filippo Mazzei, dove gli ideatori di CineAtelier, Emanuela Mascherini e Stefano Amadio, hanno tenuto un Laboratorio di cinema, durante l’anno scolastico 2021-22, grazie al quale sono stati prodotti 6 cortometraggi con dei tutor professionisti e 2 cortometraggi in maniera del tutto indipendente con smartphone e camere digitali.

La programmazione della Rassegna prevede proiezioni e incontri, sabato 19 e domenica 20, con gli autori dalle 15 alle 21 ad ingresso libero fino ad esaurimento posti (400).

Ad ogni opera prima in rassegna verrà conferito un riconoscimento da Cinemataliano.info, che sarà consegnato all’autore dopo la proiezione del suo film.

La Rassegna si è inoltre arricchita della collaborazione di CNA Cinema e Audiovisivo Toscana Centro, di cui è Presidente il produttore Emanuele Nespeca, essenza di una nuova filiera di indotto – dai produttori agli elettricisti – in cui confluiscono le imprese del settore. "Siamo orgogliosi" dice Nespeca "di appoggiare iniziative come CineAtelier per un duplice motivo: sia per rafforzare l’idea che a Prato e nei territori limitrofi, si possa fare economia attraverso l’arte, sia perché riteniamo fondamentale arricchire la formazione dei ragazzi, inserendo l’arte e la cultura del cinema nei programmi scolastici".

Si rinnova anche la collaborazione con la Scuola di cinema Anna Magnani presente sul territorio della provincia di Prato che avrà uno spazio dedicato alle proprie produzioni sempre nel pomeriggio di domenica 20.

Inoltre il gruppo Mujeres nel cinema, che valorizza il lavoro delle donne nel cinema, assegnerà il suo premio a una donna il cui lavoro sia particolarmente meritevole nelle opere selezionate.

L’ideatrice dell’evento è l’attrice, autrice e regista Emanuela Mascherini, che ha trascorso la propria infanzia proprio a Poggio a Caiano, insieme a Stefano Amadio, direttore del giornale di cinema e di promozione dell’audiovisivo nazionale Cinemaitaliano.info, da sempre attento osservatore di tutte le novità del settore.

Elementi fondamentali di CineAtelier sono gli incontri con gli autori o gli attori che presentano in sala, al pubblico del Cinema Ambra, la loro opera prima o seconda alla luce delle nuove esperienze fatte nel prosieguo della carriera.

La prima giornata di rassegna sarà sabato 19 novembre a partire dalle ore 15,00 con la proiezione dei Corti pluripremiati di live/stop motion Paper Memories e Come Foglie e del videoclip The letter dell’autore Theo Putzu che incontra gli studenti. Proseguirà il pomeriggio alle 16 con i primi due corti della scuola Filippo Mazzei e discussione. Subito a seguire alle 17 proiezione del film Palazzo di Giustizia (presentato in anteprima a Berlino 2020 e distribuito da Istituto Luce). Il film sarà accompagnato dell’attore Nicola Rignanese presente anche nella seconda opera prima in selezione, che riceverà da cinemaitaliano.info il premio come interprete per l’impegno nel cinema di giovani autori italiani. Seguono ancora due cortometraggi della Scuola Media Filippo Mazzei per concludere la giornata con la proiezione alle 21 del film Margini di Niccolò Falsetti e Francesco Turbanti sempre alla presenza dell’attore Nicola Rignanese tra gli interpreti principali del film che ha vinto il premio del pubblico alla Settimana della Critica dell’ultima Mostra del cinema di Venezia.

La seconda giornata inizierà sempre alle 15 con i Corti della Scuola di Cinema Anna Magnani alla presenza del Direttore e regista Massimo Smuraglia, dello sceneggiatore e autore delle musiche Gabriele Marco Cecchi e del compositore Samuele Luca Cecchi. Saranno presenti inoltre gli allievi che hanno preso parte ai corti prodotti dalla scuola. È prevista la proiezione di: La guerra di Caterina Brizzi, Margherita di Massimo Smuraglia, L’età dell’innocenza regia di Federica Stefani, e Il Signor Farfalla di Massimo Smuraglia, e. Seguono alle 16 due corti della scuola Filippo Mazzei e discussione.

Alle 17:00 proiezione e discussione del Film MARGINI di Niccolò Falsetti e Francesco Turbanti alla presenza del regista Niccolò Falsetti. Premiazione dell’opera da parte di cinemaitaliano.info, consegna il premio CNA Cinema e Audiovisivo Toscana Centro. In chiusura della rassegna c’è la proiezione di altri due corti della scuola Filippo Mazzei e discussione. A fine giornata della domenica saranno consegnati il premio Mujeres nel cinema al film che meglio valorizza le identità femminili nel cinema e il premio al miglior corto della Scuola Media Filippo Mazzei assegnato dai voti del pubblico.

I film sono stati scelti per lo sguardo autoriale e per il percorso di ricerca personale fatto dai registi cercando di mantenere equità nella rappresentazione dello sguardo sia maschile sia femminile. La rassegna CineAtelier è realizzata dall’Associazione Cinema Italiano in collaborazione con Film Atelier grazie al contributo del Comune di Poggio a Caiano, con il patrocinio di NuovoImaie e CNA Toscana Centro, in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana, Cinema Teatro Ambra, Media partner cinemaitaliano.info.

Per la direttrice artistica Emanuela Mascherini: “E’ stato un traguardo importante avvicinare i ragazzi alla realizzazione di sei cortometraggi e vederne prodotti altri due in maniera del tutto indipendente, mossi dall’urgenza di raccontare. Abbiamo adesso il dovere di riportare questi ragazzi ad abitare la sala come un luogo d’eccezione per la condivisione".

Aggiunge Il direttore di cinemaitaliano Stefano Amadio "Per noi di cinemaitaliano è fondamentale, oltre che promuovere l'audiovisivo prodotto in Italia, portare il nostro impegno sul territorio, nei cinema e anche nelle scuole dove lavoriamo per formare i cineasti e gli spettatori del futuro".

“L’edizione di quest’anno – dichiarano il sindaco Francesco Puggelli e il vice-sindaco ed assessore alla cultura del Comune di Poggio a Caiano Giacomo Mari - ci rende molto orgogliosi perché ospita, accanto al cinema d’autore, le opere dei nostri giovani studenti della scuola Mazzei, realizzate la scorsa primavera in alcuni laboratori cinematografici sostenuti dal Comune e che avranno l’opportunità di veder valorizzato il loro impegno e la loro creatività in un contesto così prestigioso oltre quella di confrontarsi con registi affermati. Un ringraziamento speciale ad Emanuela Mascherini che ha curato la rassegna insieme a tutti i volontari che l’hanno sostenuta e al nostro cinema Ambra che si impegna nell'accogliere progetti cinematografici di valore.”

Seguici sui nostri canali